Edizione 2024

BORSA TEATRALE ANNA PANCIROLLI 2024

 

Progetto vincitore della Borsa Teatrale Anna Pancirolli 2024:

COME UN ANGELO IN TUTTO QUESTO BORDELLO
tratto da B.M. Koltès – La notte poco prima delle foreste
regia e adattamento: Jacopo Bottani
con Mattia Galantino
col sostegno do Artefici residenze creative FVG 2022 – Artisti Associati

Piove quando un uomo entra in un caffè, bagnato come un cane, si siede e inizia a ululare la sua storia, struggente come una serenata, sconnessa come un delirio. Nessuno pare ascoltarlo, o forse, chi ascolta è così attento da sembrare invisibile. È così che inizia il fluviale monologo di Bernard Marie Koltès La notte poco prima delle foreste e più o meno così iniziamo anche noi, col nostro Come un angelo in tutto questo bordello, uno studio-omaggio alla sua opera.
Siamo partiti anche noi, regista e attore, da un incontro in un caffè. Da lì siamo partiti a studiare questo testo, chiedendoci come metterlo in scena, come rendere manifesto anzitutto lo spirito prima che la lettera (ancorché meravigliosa) di Koltès. È nato un bizzarro rapporto improvvisativo a due, con uno che racconta e uno che amorevolmente ascolta, bisbiglia soluzioni e guida, come forse fanno gli angeli custodi.
Cerchiamo di portare in scena questo: una seduta di improvvisazione, un assaggio di quel monologo folle, di quella fame d’amore, di quel bisogno di tempo che ci è parso così simile a quello che in fondo chiediamo noi, uomini e donne di oggi, presi da mille corse e mille drammi che non ci  permettono mai di fermarci, guardarci negli occhi e dirci finalmente quello che vogliamo dirci.

SHORT VIDEO DELLO SPETTACOLO

INTERVISTA ALLA COMPAGNIA


Progetto vincitore della Menzione Speciale della Giuria Allieve/i Scuole di Teatro di Milano:

IL MACELLO
di Federico Mattioli
regia di Federico Mattioli e Stefano Donzelli
con Davide Albanese, Marta Beggio, Stefano Donzelli


Il Macello
racconta il passaggio dalla società contadina a quella industriale, dal punto di vista del rapporto con la carne.

Emilia, anni ’50. Nani lavora nella tripperia di un macello e gestisce una bottega di alimentari con il fratello Domenico. Il suo sogno, però, è quello di diventare macellaio e tornare a vivere nella Ca Vecia, la casa contadina dove abitava da bambino, insieme al nonno. Cacciato dall’Eden contadino e costretto a operare una violenza sistematica sul corpo animale, Nani vede anche la sua carne cambiare: le sue mani puzzano di trippa, le sue braccia sono ferite dai ganci e il magone che porta in gola si allarga sempre di più. Loretta, sindacalista all’interno del macello, cerca di mostrare a Nani un’uscita dall’alienazione del lavoro, facendogli accettare la propria carne come qualcosa di prezioso e spingendolo a schierarsi dalla parte dei lavoratori, nella lotta contro il padrone.

SHORT VIDEO DELLO SPETTACOLO

INTERVISTA ALLA COMPAGNIA


GUARDA IL VIDEO DELLA PROCLAMAZIONE
DEI PROGETTI VINCITORI

Finali: 5 maggio 2024 – Teatro Edi Barrio’s

PROGETTI FINALISTI
COME UN ANGELO IN TUTTO QUESTO BORDELLO – Jacopo Bottani e Mattia Galantino (Milano)
IL MACELLO – Federico Mattioli (Reggio Emilia)

CATASTERISMI – Kilonova Art (Desio – Monza e Brianza)
short video dello spettacolo | intervista alla compagnia

IPNO. BREVE TRATTATO DI TANATOPRASSI – Matthieu Pastore (Napoli)
short video dello spettacolo | intervista alla compagnia

PERFECT DAYS– Enrico Ferrari e Nicolò Sordo (Colà di Lazise – Verona)
short video dello spettacolo | intervista alla compagnia

IN FESTA – Leonarda Saffi (Castellana Grotte – Bari) – Compagnia ritiratasi dalla competizione
intervista alla compagnia 


Semifinali: 1-3 marzo 2024 – Teatro Edi Barrio’s
PROGRAMMA DELLE SELEZIONI

venerdì 1 marzo 2024
11.00 – Onicofagia di Compagnia Maruccia/Manella (Milano)
11.45 – Catasterismi di Albero Colombo (Kilonova Art) (Desio – Monza e Brianza)
14.30 – Surgelati. Le ore piccole di Compagnia DUNAMIS (Milano)
15.30 – Il buon samaritano di R.I.T.E.N.A. Teatro (Casalnuovo – Napoli)
16.30 – Adozione. Vite a pezzi di Tiziana Vaccaro (Milano)
17.30 – Ipno. Breve trattato di tanatoprassi di Matthieu Pastore (Napoli)
18.30 – Permacrisi di Sea Dogs (Cave – Roma)

sabato 2 marzo 2024
11.00 – Allontanarsi dalla linea gialla di Compagnia La Cumana (Napoli)
11.45 – Le vedove alla coque di Bianca Tortato, Alice Gobbi, Virginia Vanocchi (Milano)
14.30 – Circuito chiuso di Compagnia Panaligan Piaz (Roma)
15.30 – Come un angelo in tutto questo bordello di Jacopo Bottani e Mattia Galatino (Milano)
16.30 – Futuro remoto di Alessandro Negri e Caterina Pagliuzzi (Milano)
17.30 – Beate di PALINODIE ETS (Aosta)
18.30 – Con un colpo alla festa di Collettivo della solitudine (Milano)

domenica 3 marzo 2024
11.00 – In festa di Leonarda Saffi (Castellana Grotte – Bari)
11.45 – Perfect days di Nicolò Sordo, Michele Lunardi e Enrico Ferrari (Colà di Lazise – Verona)
14.30 – Le aragoste muoiono per incidente di percorso di Compagnia La Petite Mort (Milano)
15.30 – In via del tutto eccezionale di Claudio Fidia (Napoli)
16.30 – Il macello di Federico Mattioli (Reggio Emilia)
17.30 – Qualcosa nel cielo di Silvia Napolitano (Brescia)
18.30 – Il compleanno di Niky di Passi Teatrali APS (Milano)